Normativa Ecm 

Che cos’è l’ECM

L’Educazione continua in medicina (ECM) è un programma nazionale di attività formative, attivo in Italia dal 2002. L’ECM prevede il mantenimento di un elevato livello di conoscenze relative alla teoria, pratica e comunicazione in campo medico.

Il programma è stato adottato da tutti i maggiori Paesi del mondo. In Italia è obbligatorio per tutti i professionisti della sanità con il fine di mantenersi aggiornati e competenti.

I professionisti sanitari hanno l’obbligo deontologico di mettere in pratica le nuove conoscenze e competenze per offrire una assistenza qualitativamente utile. Prendersi, quindi, cura dei propri pazienti con competenze aggiornate, senza conflitti di interesse, in modo da poter essere un buon professionista della sanità.

L’avvio del Programma nazionale di ECM nel 2002, in base al DLgs 502/1992 integrato dal DLgs 229/1999 che avevano istituito l’obbligo della formazione continua per i professionisti della sanità, ha rappresentato un forte messaggio nel mondo della sanità. La nuova fase dell’ECM contiene molte novità e si presenta quale strumento per progettare un moderno approccio allo sviluppo e al monitoraggio delle competenze individuali.

Dal 1 gennaio 2008, con l’entrata in vigore della Legge 24 dicembre 2007, n. 244, la gestione amministrativa del programma di ECM ed il supporto alla Commissione Nazionale per la Formazione Continua, inizialmente competenze del Ministero della salute, sono stati trasferiti all’Agenzia nazionale per i servizi sanitari regionali (Agenas).

L’Accordo Stato Regioni del 1° agosto 2007 che definisce il Riordino del Programma di Formazione Continua in Medicina e stabilisce la nuova organizzazione e le nuove regole per la Governance del sistema Ecm, individua infatti nell’Agenzia la “casa comune” a livello nazionale, in cui collocare la Commissione nazionale e gli organismi che la corredano. L’organo che dirige la formazione continua è La Commissione Nazione per la Formazione Continua (CNFC) che attraverso specifiche Delibere individua criteri e numero di crediti da acquisire ogni triennio

La normativa che disciplina gli ECM

L’Accordo Stato Regioni del 19 aprile 2012 ridisegna il Sistema di Formazione Continua in Medicina stabilendo nuove regole per i Provider e i Professionisti.

Scarica il documento (.pdf): Accordo 19 aprile 2012

I Crediti ECM da acquisire nel triennio 2014-2016 sono stati individuati dalla Determina CNFC 23/07/2014-10/10/2014 in Materia di Crediti Formativi ECM.

Nella determina si stabilisce in 150 i crediti da acquisire nel triennio 2014-2016 con la possibilità di una riduzione fino a 45 crediti per i professionisti sanitari che hanno acquisito crediti nel triennio precedente (2011-2013).

Scarica la Determina CNFC: determina_cnfc_23072014_10102014

Infine è da sottolineare la Determina della CNFC del 7 luglio 2016 che allarga a tutti i professionisti sanitari la possibilità di acquisire i crediti in modo flessibile prima concessa solo ai liberi professionisti.

Scarica la delibera: delibera_cnfc_7_luglio_2016

Le sanzioni 

Si rimanda alla pagina dedicata: Obblighi Formativi e Sanzioni

© CENTRO STUDI HELIOS.
Tel. 0932 229065
info@centrostudihelios.it
P.IVA 01149430884

Lost Password

Register