Corsi / In Evidenza

ECM27: Rischi sanitari lavorativi nel settore agroalimentare

ECM27: Rischi sanitari lavorativi nel settore agroalimentare

ECM27: Rischi sanitari lavorativi nel settore agroalimentare

20 ore 30 Crediti

(Accreditato per varie figure compreso Medici del Lavoro)
costo in € 80 + IVA = € 97,60

1.  PERIODO DI EROGAZIONE DEL CORSO

Le iscrizioni sono aperte il corso è fruibile da:

Edizione 0 (69-153544) dal 20/03/2016 al 31/12/2016

Edizione 1 (69-181375): dal 24/01/2017 al 23/01/2018

 

2. OBIETTIVI 

Formare ed aggiornare il personale sanitario su alcuni rischi specifici nei luoghi di lavoro;

OBIETTIVI ECM DA INDICARE PER IL DOSSIER FORMATIVO

Obiettivi formativi tecnico professionali

Asicurezza negli ambienti e nei luoghi di lavoro e patologie correlate (27)

 

3. DESTINATARI

Il Corso è rivolto prevalentemente a medici del lavoro e a tutto il personale sanitario potenzialmente interessato a rapporti con lavoratori del settore agroalimentare

 

diseguito l’elenco delle figure per cui l’evento è accreditato:

Professione Discipline
VETERINARIO SANITÀ ANIMALE; IGIENE DEGLI ALLEVAMENTI E DELLE PRODUZIONI ZOOTECNICHE;
MEDICO CHIRURGO ALLERGOLOGIA ED IMMUNOLOGIA CLINICA; ANGIOLOGIA; AUDIOLOGIA E FONIATRIA; BIOCHIMICA CLINICA; CARDIOCHIRURGIA; CARDIOLOGIA; CHIRURGIA GENERALE; DERMATOLOGIA E VENEREOLOGIA; DIREZIONE MEDICA DI PRESIDIO OSPEDALIERO; EMATOLOGIA; ENDOCRINOLOGIA; EPIDEMIOLOGIA; FARMACOLOGIA E TOSSICOLOGIA CLINICA; GASTROENTEROLOGIA; GINECOLOGIA E OSTETRICIA; IGIENE DEGLI ALIMENTI E DELLA NUTRIZIONE; IGIENE, EPIDEMIOLOGIA E SANITÀ PUBBLICA; MALATTIE DELL’APPARATO RESPIRATORIO; MALATTIE INFETTIVE; MEDICINA DEL LAVORO E SICUREZZA DEGLI AMBIENTI DI LAVORO; MEDICINA E CHIRURGIA DI ACCETTAZIONE E DI URGENZA; MEDICINA GENERALE (MEDICI DI FAMIGLIA); MEDICINA INTERNA; MEDICINA LEGALE; MEDICINA TRASFUSIONALE; MICROBIOLOGIA E VIROLOGIA; OFTALMOLOGIA; ONCOLOGIA; ORGANIZZAZIONE DEI SERVIZI SANITARI DI BASE; ORTOPEDIA E TRAUMATOLOGIA; OTORINOLARINGOIATRIA; PATOLOGIA CLINICA (LABORATORIO DI ANALISI CHIMICO-CLINICHE E MICROBIOLOGIA); SCIENZA DELL’ALIMENTAZIONE E DIETETICA;
TECNICO DELLA PREVENZIONE NELL’AMBIENTE E NEI LUOGHI DI LAVORO TECNICO DELLA PREVENZIONE NELL’AMBIENTE E NEI LUOGHI DI LAVORO;

4. PROGRAMMA COMPLESSIVO

 

Il Programma è suddiviso in 20 lezioni la cui durata complessiva copre complessivamente 20 ore di lezione in modalità FAD.

 

Modulo 1 : Rischi da Prodotti Fitosanitari

Pericoli e rischi associati ai PF: classificazione e concetti base

Definizione e concetti base, La classificazione delle sostanze pericolose: Classificazione in base alla vecchia normativa, Riclassificazione in base alla nuova normativa

Effetti dei PF sull’uomo

Considerazioni Tossicologiche, Le modalità di azione e gli effetti tossicologici, Vie di penetrazione nell’organismo, Primo soccorso e riferimenti normativi per le Aziende

Etichette e Schede di sicurezza

Corretta interpretazione delle informazioni riportate in etichette e nelle schede di sicurezza: vecchia normativa DSD/DPD, nuova normativa CLP,  esempi di etichette, schede di sicurezza (SDS)

La normativa sulla salute e sicurezza sul lavoro

Prevenzione e sicurezza sui luoghi di lavoro, la normativa di riferimento, responsabilità delle varie figure, sorveglianza sanitaria,

 

I Dispositivi di protezione individuale DPI nel settore agroalimentare

Classificazione dei DPI, i DPI per il rischio chimico, i vari tipi di DPI, uso dei DPI, uso corretto e manutenzione dei DPI

Modulo 2 : Altri rischi 

Microclima

Il microclima; Fisiologia della termoregolazione: La temperatura corporea, Omeotermia, Scambio termico, Conduzione, Convezione, Irraggiamento, Evaporazione, Cessione dell’energia termica, Acclimatazione controllata; Microclima in ambienti moderati; Microclima in ambienti caldi; Valutazione del Comfort microclimatico: Indici microclimatici, Equazione del bilancio termico .

Il rumore

Effetti del rumore;  rumore: Definizioni  (Art. 188 D.Lgs 81/08); rumore: valori limite di esposizione e valori di azione (Art. 189 D.Lgs 81/08); rumore: valutazione del rischio; Superamento dei valori inferiori d’azione; Superamento dei valori superiori d’azione; Superamento dei valori limite di esposizione.

Le vibrazioni

Effetti delle vibrazioni;  rumore: Esempi di sorgenti di rischio di esposizione a vibrazioni del sistema mano- braccio; vibrazioni: Definizioni  (Art. 200 D.Lgs 81/08); vibrazioni: valutazione del rischio; Valori di riferimento; Vibrazioni trasmesse al sistema mano-braccio; Vibrazioni trasmesse al corpo intero; Metodi per effettuare la valutazione del rumore; Misure di protezione

Lo Stress da lavoro correlato

La costrizione lavorativa; La circolare Inail 71/2003 sulla costrittività organizzativa; stress da lavoro correlato e D.Lgs. 81/08; l’accordo interconfederale  9/06/2008; Linee guida Inail e Indirizzi della Regione Lombardia sullo stress correlato.

Il rischio meccanico

Il rischio meccanico; Pericoli di natura meccanica; macchine e rischi associati: Meccanici, Elettrici e da radiazioni, Termici, da rumore, da vibrazioni, Da prodotti e materiali in lavorazione, dall’inosservanza dei principi ergonomici, altri pericoli legati alle macchine;

Attrezzature e D.Lgs. 81/08

Attrezzature e D.Lgs. 81/08: requisiti di sicurezza, obblighi del datore di lavoro,  obblighi dei noleggiatori e dei concedenti in uso,  informazione e formazione.

La sicurezza delle macchine

La nuova Direttiva Macchine: definizioni, Campo di applicazione, Contenuti della direttiva, Obblighi del costruttore, Marcature CE.

Norme generali di protezioni delle Macchine

Norme generali di protezioni delle Macchine: protezioni, dispositivi di comando; Comportamenti dell’operatore alle macchine: esempi e casi pratici.

Gli incidenti stradali

I fattori di rischio: il comportamento e lo stato psicofisico del conducente, le condizioni e la sicurezza dei mezzi di trasporto, fattori ambientali; La distrazione; La stanchezza; L’alimentazione; Le cinture di sicurezza; Le posture e l’ergonomia

Il rischio posturale a da movimentazione manuale nell’allevamento di suini

Sollevamento e trasporto di sacchi o altri tipi di pesi; Soluzioni preventive: movimentazione e rischi per la colonna vertebrale; consigli operativi

 

Il rischio biologico nell’allevamento di suini

Zoonosi e agenti biologici più significativi; Soluzioni preventive: esempi di analisi dei rischi in base alle singole fasi di lavoro; misure preventive

5. ISCRIZIONE

NOTE PER IL PARTECIPANTE:

  • Effettuare l’iscrizione secondo le modalità indicate in: MODALITA’ DI ISCRIZIONE AI CORSI
  • Le iscrizioni pervenute senza attestazione dell’avvenuto pagamento della quota di partecipazione non saranno considerate valide.

6. ATTIVITA’ DI TUTORAGGIO E MODALITA’ DI EROGAZIONE DEL PERCORSO FORMATIVO

I partecipanti sono assistiti da un tutor on line che ha il compito di guidare ed assistere il partecipante in tutte le fasi del percorso formativo. Il Tutor inoltre costituisce l’interfaccia con il Docente, infatti le richieste da parte dei partecipanti che per la loro natura richiedono un approfondimento di tipo didattico vengono gestiste dal tutor in collaborazione con il docente. Tutte le richieste provenienti dai partecipanti vengono gestite entro le 48 ore.

Compra nel negozio online

ECM27: Rischi sanitari lavorativi nel settore agroalimentare

ECM27: Rischi sanitari lavorativi nel settore agroalimentare

Share This Post

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>

Lost Password

Register